Chi vuole un abbraccio? Przemysław Wechterowicz, Emilia Dziubak

chi vuole un abbraccio

Tempo di lettura del post: 2 minuti

Durante una soleggiata mattina di primavera Papà Orso e Orsetto decidono di trascorrere la loro giornata perfetta in questo modo: andare a spasso ad abbracciare gli abitanti del bosco. Orsetto, sulle spalle di Papà Orso, intraprende un’interessante conversazione sul potere che può avere un  semplice abbraccio nel migliorare la giornata di chi lo dà e di chi lo riceve.

Arrivano dal signor Castoro che, come di consueto, é affaccendato nel lavoro. Il roditore ascolta la stramba proposta sull’abbraccio poi, non volendo perdere altro tempo, si lascia stringere dai due affettuosi ospiti.

Papà e figlio, sempre più convinti che un abbraccio sia davvero capace di rendere le persone più felici, proseguono la loro missione. La signorina Donnola è assorta nella lettura quando riceve la visita della strana coppia. Quell’inaspettato abbraccio è stato veramente emozionante!

Così lo è anche per i due conigli, per il signor Lupo, per il commendator Alce, per madama Anaconda (una specialista di abbracci stretti e forti), per il piccolo bruco colorato, per il cacciatore (che dopo l’abbraccio rinuncia persino al fucile) e per molti altri amici.

Sulla strada del ritorno, dopo tanti abbracci, Orsetto fa notare una dimenticanza al padre. Però a Papà Orso i conti non tornano; è sicuro, certo e convinto di aver abbracciato proprio tutti. Tutti tranne noi due, afferma il piccolo orso. Così, un tenero e affettuoso abbraccio conclude la loro giornata perfetta!

Un racconto che è un inno al gesto gentile. L’abbraccio viene proposto quale simbolo dei sentimenti positivi nei confronti del prossimo e innesca un contesto sociale basato sull’affetto e sulla generosità. Allo scopo di raccontare il valore della gentilezza ai bambini, sono stati scelti due azzeccati protagonisti: il morbido papà orso e il piccolo orsetto. Gli animali del bosco e i colori caldi delle illustrazioni di Emilia Dziubak, rendono questo piccolo albo davvero speciale.

Il racconto, scritto e illustrato da due autori polacchi, prosegue il progetto editoriale della casa editrice Sinnos (Collana I Tradotti). Attraverso le font leggimi! e LEGGIMIPRIMA, la lettura del testo diventa scorrevole e ritmata. I dialoghi sono stampati in maiuscolo e hanno un colore diverso dalla parte narrata. L’uso del grassetto nelle esclamazioni dei personaggi (AH!, AH! AH! YUPPY!, TA-DAAA!, UH! UH! UH! EHM EHM!, AHR! AHR!, IH! IH! IH!, ecc…) e nelle parole che richiedono un’enfasi particolare (PER FAVORE?, EHI VOI DUE!, PIU’ FORTE! OH, PAPA’, POSSIAMO ABBRACCIARE, ecc…), conducono il piccolo lettore e il lettore ad alta voce a conferire espressività alla lettura.

Una curiosità, tra le pagine appare un cameo fiabesco, il lupo e cappuccetto rosso!

Titolo: Chi vuole un abbraccio
Autore, illustratore: Przemysław Wechterowicz, Emilia Dziubak
Editore: Sinnos 
Anno: 2014

Autore

  • Ester

    Non sai cosa leggere? Cerchi racconti da leggere ad alta voce ai bambini? Vuoi essere aggiornato sulle ultime novità editoriali? Vuoi conoscere i titoli da leggere almeno una volta nella vita? Allora tieni d’occhio le recensioni sul sito. You’re welcome!

    Visualizza tutti gli articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *