Le orecchie dell’omarino

le-orecchie-omarino

Tempo di lettura del post: 2 minuti

L’omarino ha una lamentela da fare al Padre delle Cose a riguardo delle sue orecchie. Proprio non gli piacciono! Due buchi neri ai lati del viso che, seppur funzionanti, sono piuttosto bruttini! L’omarino chiede di poter avere le orecchie grandi e belle dell’elefante e il Padre delle Cose decide di accontentarlo per tornare al più presto all’ozio e alla pipa. Non passa molto tempo che l’omarino si ripresenta al Padre delle Cose. Ha un pessimo aspetto, quelle grandi orecchie lo fanno continuamente inciampare, non vanno bene! Vorrebbe avere le orecchie lunghe e strette della lepre. Queste certamente farebbero al caso suo. Ma le nuove orecchie, capaci di fargli udire ogni minimo rumore, provocano in lui uno stato di agitazione e di continuo spavento.

Così questa volta l’omarino, ritornato al cospetto del Padre delle Cose, chiede di avere le orecchie piccole e coraggiose della volpe. Purtroppo anche queste orecchie hanno un udito fine: sentono ogni singolo rumore. L’omarino non riesce a dormire e vuole cambiarle di nuovo. Il Padre delle Cose, ormai stanco delle sue continue richieste, gli da un’ultima possibilità. Quali orecchie possono davvero fare al caso dell’omarino? Ma certo, le prime! Così il Padre delle Cose ripristina l’apparato uditivo iniziale, con qualche modifica. Piccole e tonde, proprio come quelle degli umani, ora le orecchie dell’Omarino sono proprio belle! Così, al Padre delle Cose non resta che accompagnarlo fuori… prendendolo per le orecchie!

Le orecchie dell’omarino è una delle cinque fiabe con cui Roberto Piumini, amatissimo autore per l’infanzia, racconta i cinque sensi ai bambini. Piumini fa uso magistrale delle parole e della fantasia. I suoi racconti hanno una forte capacità di sorprendere e divertire piccoli e grandi lettori. Di lui Roberto Denti scriveva: «La consuetudine con il teatro consente a Piumini una grande libertà di linguaggio, che sa usare con grande raffinatezza». Ed è il caso anche del racconto di cui stiamo parlando. Con evidente ispirazione biblica relativa alla storia della creazione, viene riproposta l’origine dell’umanità attraverso la vicenda del buffo omarino, rappresentato in modo davvero azzeccato dall’illustratrice Giuditta Gaviraghi.

E se gli esseri viventi avessero vissuto un iniziale “fase di collaudo” con tanto di sostituzioni di pezzi e revisioni del funzionamento? Se per Darwin le mutazioni erano determinate dall’evoluzione della specie, qui abbiamo un Padre delle Cose capace di mettere divinamente mano ai suoi “prototipi”… in un batter d’occhio. Un creatore in panciolle, seduto sulla sua poltrona rossa a fumare la pipa come se fosse un pensionato qualunque. Ogni tanto crea, poi se ne dimentica o non ci pensa più e ritorna al suo ozio (sarà forse il famoso settimo giorno?!).

PROGETTI EDUCATIVI LEGATI AL RACCONTO

Il racconto dell’omarino invita al gioco d’immaginazione attraverso la proposta di situazioni ipotetiche e fantasiose:

«E se le nostre orecchie fossero grandi come quelle dell’elefante? O piccole e a punta come quelle della volpe? Allora succederebbe che…»

La fiaba di Piumini diventa il supporto narrativo da utilizzare per accompagnare, completare e integrare quei progetti educativi rivolti alla conoscenza del corpo e all’educazione sensoriale.
Le attività e i giochi si sviluppano seguendo lo spunto offerto dal libro: “Con le orecchie posso fare…” (nell’ultima pagina è proposta una filastrocca sul tema dell’udito). Per chi fosse alla ricerca di un libro da regalare in occasione di un battesimo, questo racconto può essere un’idea originale. Pur non avendo alcuna correlazione con la religiosità, può essere dedicato all’evento a proposito dei richiami alla genesi e alla bibbia presenti nella narrazione. Inoltre è una storia divertente e giocosa, un regalo prezioso, una vera “pepita”!

Titolo: Le orecchie dell'omarino
Autore, illustratore: Roberto Piumini, Giuditta Gaviraghi
Editore: Raffaello
Anno: 2011

Le fiabe di Roberto Piumini sono dedicate ai cinque sensi.

Autore

  • Ester

    Non sai cosa leggere? Cerchi racconti da leggere ad alta voce ai bambini? Vuoi essere aggiornato sulle ultime novità editoriali? Vuoi conoscere i titoli da leggere almeno una volta nella vita? Allora tieni d’occhio le recensioni sul sito. You’re welcome!

    Visualizza tutti gli articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *