Quello che voglio, Valentina Mai

quello che voglio valentina mai

Tempo di lettura del post: 1 minuti

Un albo scritto e illustrato proprio dall’editore (sorry, editrice) di Kite. Valentina Mai, costantemente alla ricerca di storie capaci di sorprendere ed emozionare il lettore, firma due pubblicazioni come autrice, Rosso come l’amore e Quello che voglio. Ti racconto proprio quest’ultimo libro dal titolo già piuttosto esplicativo.

Al primo impatto appare come un albo per le prime letture (sotto i tre anni, per intenderci), l’aspetto è quello, testo breve, soggetti chiari. Quello che voglio è invece un racconto introspettivo e filosofico, l’età di lettura consigliata è +6 anche se, la stessa autrice, intervistata da Ad un tratto, parla di trasversalità degli albi: non riferiti a un target specifico e che possiedono una narrazione capace di far emozionare, riflettere e risuonare nel pensiero lettore, piccolo o grande, in diverso modo.

Di certo è un libro che pone le basi ad alcune domande esistenziali. Quelle che, per qualcuno, diventano talmente pressanti e insistenti fino a portare a riconsiderare e a stravolgere la propria quotidianità, spinti dall’esigenza di poter rispondere affermativamente alla domanda di apertura: “Stai vivendo la vita che volevi?”

Ci vuole coraggio per ammettere un “no” (arriva sempre in un momento caldo del percorso introspettivo) senza lasciarsi condizionare dalle convinzioni e dalla paura del giudizio esterno. Succede così al personaggio del racconto quando, riflessivo, seduto alla scrivania di un comune ufficio, ripercorre le tappe principali della sua vita. Ripensa alle premure ricevute quando ancora era neonato e a come fossero tutti sinceramente interessati ad accogliere i suoi bisogni. Considera come poi, durante la crescita, le attenzioni fossero cambiate. L’insieme delle aspettative che arrivano dall’esterno (la pressione, anche inconscia, della famiglia e della società) possono annebbiare i desideri più reconditi e trasportare chiunque in un percorso di vita fin troppo delineato, così distante dalla realizzazione del sé.

Alla fine della narrazione, l’autrice offre una chiave sicuramente iniziatica di qualunque percorso di autorealizzazione: trovare il Quello che voglio è la prima cosa da fare per avviare il cambiamento. Al termine del racconto non perdete il messaggio sulla quarta di copertina (ormai tradizione degli albi pubblicati da Kite).

"Intervista a Valentina Mai", Ad un tratto, Davide Calì, 12 settembre 2018.
Titolo: Quello che voglio
Autore, illustratore: Valentina Mai
Editore: Kite
Anno: 2018

Autore

  • Ester

    Non sai cosa leggere? Cerchi racconti da leggere ad alta voce ai bambini? Vuoi essere aggiornato sulle ultime novità editoriali? Vuoi conoscere i titoli da leggere almeno una volta nella vita? Allora tieni d’occhio le recensioni sul sito. You’re welcome!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *